“Analisi dello Stile” II-2 – Trama continua barocca e processo motivico-tematico

Ecco in file PDF la seconda dispensa sintetica del II modulo-lezione.

AS I-2

 

N.B.: lo studio va comunque condotto sul libro di testo adottato, di cui le slide sono solo indicativi sussidi per la memoria della lezione (di cui sempre si consiglia la registrazione):

Evoluzione pensiero musicale (copertina)

La sua consistenza – come per la precedente – è motivata, oltre che dalla implicata doppia lezione, anche:

  1. dall’esigenza di approntare una discreta serie di materiali utili per l’analisi e lo studio personale di ciascun discente, tenendo anche conto dell’esiguità del monte-orario di lezioni, etc. etc.;
  2. dell’opportunità di offrire, quale docente di punta del proprio settore disciplinare (decano in Italia della docenza teorico-analitica), anche alcuni materiali utili a scopi sia didattici che autodidattici; tenendo conto della attuale qualificazione parzialmente abilitante del titolo di specializzazione ai fini di insegnamenti liceali quali Teoria, analisi e composizione.

Di seguito, come supporto per un’analisi (opzionale) dell’importante Fuga violinistico-sonatistica di J. S. Bach offro un mio saggio, pubblicato nella miscellanea:

AA. VV., a cura di Enrico Fubini, Una Tebe dalle molte porte. Studi di pedagogia e analisi musicale in onore di Marco de Natale, Curci, Milano 2008.

Analisi musicale. Didattica dell’Analisi. Analisi da suonare.

Questa versione contiene degli esempi musicali che la casa editrice ha preferito a suo tempo omettere nella versione pubblicata, ma che sono utilissimi per comprendere bene gli assunti da me esposti a proposito del concetto di partitura analitica – come definisco, approfondendoli, i modelli di revisione (in tal caso delle delle Suites violoncellistiche bachiane) dei grandi didatti e violoncellisti Diran Alexanian ed Enrico Mainardi – e del suo rapporto con i concetti autonomi ma implicati di revisione e di trascrizione.

In tal senso le mie partiture analitiche più recenti e perfezionate (di cui si offre una gran quantità di esemplificazioni nel testo sopra indicato) non fanno che specificare, implicandola nell’analisi motivica retorico-figurale e della compiuta disposizione retorico-formale, l’articolazione del brano musicale (in tal caso barocco, ma non solo), nelle sue diverse componenti:

  1. di sillabazione, ossia di pertinente lettura dell’ordito ritmico (concetto ricavato e approfondito da Diran Alexanian) e delle sue latenze polifonico-latenti (concetto ricavato e approfondito da Enrico Mainardi, compositivamente impiantato da Diether De La Motte, analiticamente promosso da Marco de Natale);
  2. di pronunzia, ossia di pertinente lettura del disegno tematico e delle sue evoluzioni retorico-figurali;
  3. di interpretazione, ossia di pertinente argomentazione – in ricostruzione strutturale, ermeneuticamente e filologicamente fondata – del “discorso” sul tema, ossia della disposizione retorica specifica che il brano rivela come sviluppo retorico del soggetto.

Non sembra inutile osservare che in tale ottica vengono a coincidere la lettura del brano e la sua analisi, ma da intendersi quest’ultima come un esercizio preventivo (propedeutico) alla comprensione del linguaggio barocco. Pertanto da attuarsi secondo i modelli metodologici di una effettiva traduzione: tali da consentire che l’accostamento graduale ma costante e metodico nel tempo si traduca prima o poi in appropriazione e dunque in lettura naturale e spontanea, tout court in lettura “immediata”, cui corrisponda la rappresentazione di quanto letto.

E certamente non più banalizzando la lettura in “lettura di note” tra loro più o meno irrelate, come d’uso ancora ai bassi livelli “dislessicizzanti” della formazione artistico-musicale cd. colta; bensì di compiuti concetti musicali concretamente rappresentativi di senso e di significato come quelli generosamente descritti nelle tabelle allegate.

Questa voce è stata pubblicata in E-learning. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.