“Composizione” lez. IV-5 – La preparazione per l’esame

di Mario Musumeci

Le seguenti slide sono state approntate al fini di poter concentrare in un unico spazio, accanto al libro di testo e all’eserciziario,  i materiali più importanti messi in studio durante l’intero corso:

C IV-5 La preparazione per l’esame

Di seguito l’antologia dei brani musicali inseriti nel libro di testo:

Antologia – L’evoluzione del pensiero musicale

Tenendo conto dell’inedita situazione venutasi a creare nel rapporto a distanza tra docente e discenti sono state approntate specifiche e più adeguate prove d’esame. Seppure sempre sul taglio di quelle tradizionali già testate in una prassi trentennale; soprattutto basate sull’integrazione tra l’impegno verificabile in itinere durante il corso delle lezioni e quello più direttamente prodotto nell’esame stesso. Ecco pertanto le prove innovate:

PROVA PROPEDEUTICA ALLA PARTECIPAZIONE ALL’ESAME: Poiché la prova teorico-analitica dell’effettivo esame consisterà in domande approfondite su due o più dei brani sorteggiati e tratti dall’elenco dei brani studiati durante l’anno, si consiglia un lavoro svolto con la migliore applicazione e al più ampio raggio possibile, al fine del superamento dell’effettiva prova d’esame:

Presentazione di una tesina-raccolta di almeno 10 brani brevi, completi e di differente autore, anche scelti tra quelli studiati durante l’intero corso dell’anno: con un ampio commento, tecnicamente pertinente e personalizzato ma bene ricavato sia dal proprio studio teorico-analitico sia dall’analisi svolta dal docente sul testo adottato o in lezione (slide).

——————————————-

PROVE EFFETTIVE D’ESAME [1]– L’esame consta di due prove scritte e sarà svolto in una unica soluzione.

(A) PROVA TEORICO-ANALITICA (tempo massimo: due ore su Skype+WhatsApp, con consegna dello scritto in word e pdf):

Test teorico-analitico e stilistico-formale comparativo su almeno due dei brani studiati

(B) PROVA COMPOSITIVO-ANALITICA (tempo massimo: due ore ulteriori su Skype+WhatsApp, con scrittura su Finale oppure su stampato ma solo se chiaramente scritto e perfettamente leggibile):

Realizzazione melo-armonica di almeno due delle tracce compositive assegnate

————————————–

TESINA FACOLTATIVA D’ESAME:

è ammessa, previa approvazione del docente, la presentazione di una tesina con un lavoro individuale originale svolto dall’esaminando durante il corso dell’anno e presentato e discusso anche in sostituzione di una delle due prove suddette.

 

CATALOGO DEI PEZZI STUDIATI (FONDAMENTI DI COMPOSIZIONE – A.A. 2019/2020)
N° d’ordine AUTORE

TITOLO

1 Bach Johann Sebastian (1685-1750) Preludio dalla Suite V per violoncello BWV 1011
2 Bach Johann Sebastian (1685-1750) Sarabande dalla Suite francese BWV 810 e BWV 813
3 Bach Johann Sebastian (1685-1750) Fuga BWV 850 (Clavicembalo ben temperato, vol. I)
4 Beethoven (van) Ludwig (1770-1827) Bagatelle op. 33 n. 6 e op. 119 n. 1
5 Brahms Johannes (1833-1897) Valzer op. 39 n. 15
6 Caldara Antonio (1671-1763) Aria “Come raggio di sol
7 Chopin Fryderyk (1810-1849) Preludio op. 28 n. 6
8 Debussy Claude (1862-1918) Syrinx per flauto solo
9 Gluck Christoph Willibald (1714-1787) Aria “Oh, del mio dolce ardor” (da Elena e Paride)
10 Grieg Edward (1843-1907) Erotica dai Pezzi lirici op. 43 n. 5
11 Jelinek Hanns (1901-1969) Invenzione a due voci
12 Haydn Joseph (1732-1789) Allegri dalle Sonate nn. 8 e 12
13 Liszt Franz (1811-1886) IV dalle Consolazioni
14 Marenzio Luca (1553-1599) Madrigale “Zefiro torna
15 Mendelssohn Felix (1809-1847) Romanza senza parole op. 30 n. 3
16 Mozart Wolfgang Amadeus (1756-1791) Adagio dalla Sonata K282
17 Schubert Franz (1797-1828) Andante dalla Sonata op. 120
18 Schumann Robert (1810-1856) Sogno dalle Scene infantili
19 Rota Nino (1911-1979) IV dai 15 Preludi
20 Zipoli Domenico (1675?-1726) Gavotta (in re minore)

[1] Al fine di garantire sia la parità del trattamento sia la corretta e responsabile partecipazione di ciascun esaminando, a parità di domande saranno invece tutti differenti gli esempi musicali utilizzati nelle due prove debitamente sorteggiate e inviate tramite WhatsApp a ciascun studente. L’uso di materiali anche precedentemente utilizzati intende valorizzare l’impegno pregresso degli esaminandi lungo l’intera durata del corso nonché una più indirizzata partecipazione agli esami nella particolarità straordinaria e difficoltosa della DAD (anche per gli studenti).

 

Questa voce è stata pubblicata in E-learning. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.