“Armonia” lez. II-2 – Il secondo rivolto di triade e i procedimenti riduzionistici

di Mario Musumeci

Di seguito la presentazione in PDF dell’ottava lezione, seconda del II modulo:

A II-2 slide

con delle esercitazioni di analisi armonico-tonale sui rivolti, ma anche di riepilogo del lavoro di analisi armonico-tonale con i più aggiornati strumenti metodologici.

Il testo di riferimento è sempre il de Natale, L’armonia classica e le sue funzioni compositive, capitoli 7 e 8. Ma con la diversa impostazione spiegata nella scorsa lezione e con alcuni riferimenti aggiuntivi al mio trattato di I anno (pp. 221-224). E che approfondiremo a partire dalla prossima nuova lezione sulla Modulazione.

Ricordo ancora, per il laboratorio di scrittura, anche la prima serie di esercitazioni di basso continuo (nella pratica facilitata del raddoppio del canto) di cui avete l’eserciziario completo in stampa e pure in versione audio-video grafico di Finale 2006; da realizzarne la seconda e terza pagina (e anche la prima per chi non ha ancora provveduto); e aggiungendo i vostri primi esercizi di composizione melodica a trama continua, ossia sul basso continuo dato secondo le formule specificate in laboratorio, a partire dalla melodizzazione armonico-areale degli accordi previsti dal basso stesso (triadi in stato fondamentale e in primo rivolto, scartando le indicazioni di ritardi e di settime).

Ecco pure una guida esplicativa per una più compiuta comprensione degli aspetti pratici della realizzazione del continuo, associata alla conoscenza della teoria dell’armonia di base:

Gli accordi del bc come collante armonico di una polifonia concertante

assieme ad una tabella delle sovrapposizioni più tipiche del basso continuoda stampare(su cartoncino rigido, magari …) ed utilizzare anche come un prontuario nella realizzazione degli eserciziari.

____________________________________

Laboratorio in team

Queste due elaborazioni melodiche di Chiara sono state da me riviste:

  1. nella scrittura compositiva, innanzitutto nella correttezza armonico-accordale (un paio di accordi non appropriati alla traccia)
  2. e appreso nel disegno melodico per vivacizzarlo anche inframezzandovi qualche nota estranea (n.p. = nota/e di passaggio e n.v. = nota di volta),
  3. ma soprattutto rispettando il disegno del basso in progressione, ossia ripetuto al basso o un grado congiunto sotto o anche una terza sotto e allora anche il disegno composto va ripetuto (il che agevola la compattezza unitaria e quindi isola dove cercare la varietà).

Melodie Chiara riviste e analizzate.jpg

Provate ad individuare separatamente quanto ho sopra indicato, suonando ognuna delle due melodie (“soggetti melodici” nel linguaggio barocco) sul vostro strumento nel modo migliore e appropriandovene sempre meglio. In laboratorio le vorrò tanto bene inquadrate che ben eseguite sul vostro strumento (ovviamente adattandole anche col trasporto se necessario, innanzitutto d’ottava …). Appresso, solo appresso, esercitate la vostra creatività con altre appropriate realizzazioni. Cercate soprattutto la bellezza!

Però non sottovalutate mai l’aspetto tecnico. In tal caso, ai nostri fini di I annualità riferita alla buona conoscenza della tecnica e dell’analisi armonico-tonale,  vanno tenuti ben presenti nella struttura accompagnamentale gli effettivi accordi previsti dalla cifratura numerica, più o meno sottintesa:

melodia 60 - da Chiara in realizzazione esecutiva n.1.JPG

Avrete notato che ho raddoppiato al grave la parte del basso affidandola ad uno strumento grave ad arco, assieme di (contro-)canto e di sostegno armonico. Il passaggio ad una realizzazione artistica, da concerto per intenderci, è brevissimo:

melodia 60 - da Chiara in realizzazione artistica n. 1.JPG

melodia 60 - da Chiara in realizzazione artistica n. 2.JPG

Tutto ciò a rilevare che le nostre non sono prassi esercitative autoreferenziali bensì strettamente connesse alla prassi artistica, tanto dell’epoca di riferimento quanto del suo odierno recupero in sede di performance esecutiva del repertorio barocco. Come ho spiegato alla vostra collega la creatività va esercitata con il buon esempio, che costantemente la stimoli , com’è sempre accaduto e continuerà ad accadere nella pratica artigianale della bottega d’arte. Quindi bisognerà appropriarsi al meglio di questi esempi e non cercare di riprodurne copie senza capirne prima bene il “funzionamento”.

A chi mi chiederà invierò via email anche i file audio-grafici per l’ascolto (potete chiederli anche a Chiara). Ma, mi raccomando, il vostro lavoro serve ad affinare le vostre doti di lettura analitica finalizzata alla performance: non ascoltate dunque solo la resa meccanica del pc bensì educatevi molto bene all’autoascolto per appresso immaginarvi nella lettura il massimo possibile della sua estetica umanizzazione, ossia … il “rubato barocco”, basato proprio sulla coerenza del tratteggio motivico-tematico.

____________________________________

Per l’organizzazione, la presentazione e la programmazione della materia e dell’intero impianto disciplinare:

Monte-orario e quadri-orario A. A. 2018-2019 e presentazione del settore disciplinare Teoria dell’armonia e analisi

____________________________________

Lezioni precedenti:

I Modulo

(Armonia e sintassi melo-armonica):

“Armonia” lez. I-1 – Lo Spazio-Tempo musicale e la Melo-Armonia

“Armonia” lez. I-2 – Modello triadico e studio tradizionale dell’Armonia

“Armonia” lez. I-3 – La (Melo-)Armonia analitica e la sua prospettiva storico-evolutiva

“Armonia” lez. I-4 – Dalla morfologia e sintassi accordale alle proprietà testurali dell’armonia

“Armonia” lez. I-5 – Melodia e Armonia, interdipendenza e specificità

II Modulo

(Accordi semplici, modulazioni e forma tonale):

“Armonia” lez. II-1 – L’equilibrio statico-dinamico dell’accordo. I rivolti

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in E-learning. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.