Analisi dello stile-Forme compositive II/Lezione I – La Poetica della Gioia nella IX Sinfonia “Corale” op. 125 di L. v. Beethoven: il I movimento

di Mario Musumeci

Ecco in PDF la presentazione della I lezione:

LA POETICA DELLA GIOIA-I (2012)

L’eccellente, e certamente non ancora datato, studio di Massimo Mila, La lettura della IX Sinfonia, pubblicato per la prima volta probabilmente nel 1975 e poi ripubblicato in diverse ristampe da Einaudi (PBE), verrà aggiornato principalmente sul piano dell’approfondimento analitico.

Ma anche ripromettendoci, con ulteriori approfondimenti di ordine estetico e critico-filologico, di penetrare ancor più il senso profondo della poetica musicale del Nostro accostandoci ad  uno dei massimi capolavori  mai scritti. E grazie ad uno studio dello spartito culturalmente più aperto sia per visione metodologica specificamente analitica del testo, sia per il contestuale inserimento in una visione culturale ancor più marcatamente interdisciplinare.

Di seguito la partitura delle nove Sinfonie:

Beethoven – IX Sinfonia Corale op. 125

Alcuni riferimenti salienti inerenti l’approfondimento:

  1. La padronanza dello strumento “orchestra”. Con particolare riferimento al raffinatissimo “stile spezzato” (Durchbrochene Arbeit) della sua orchestrazione; anche derivata dalla conoscenza di analoghi trattamenti polistrumentali nel maturo quartettismo haydniano: tecnica in cui frammenti di melodia si alternano tra i vari strumenti, addirittura arrivando a “simulare” anche complessi tessuti polifonici imitativi o fughistici, ma sempre prima o poi ricondotti ad unità meloarmonica, genericamente “monodica”. Insomma una unità sostanziale di melos, elaborata però in una inaudita varietà plastica di spessori armonici e timbrici, spesso anche polifonicamente fratti, polivocalmente e timbricamente distribuiti e sempre ricostituiti nella maggior consistenza del tutti o nello sfumarsi in dissolvenza fino a disperdersi in atomistiche unità particellari.
  2. Il dominio della rappresentazione idealizzata della sonorità sonatistica fondata sui contrasti motivici e tematici e sulla gradualità controllata dei processi di espansione organica. Il compositore aggiunse alla sua musica una formazione culturale di impronta illuministica, kantiana in particolare. Dal filosofo Beethoven trasse la concezione dell’esistenza, nella coscienza individuale, di una legge morale, espressa nella forma dell’imperativo categorico. Egli mise allora il risultato della propria essenziale attività, la musica, al centro della morale, inserendovi valori ideali, arricchendola di una forza emotiva che esprimesse il movimento dei sentimenti e i conflitti interiori. Dallo stesso autore dei Fondamenti metafisici della scienza della natura (appunto: il filosofo Kant) annotò questo passo: «Nell’anima, come nel mondo fisico, agiscono due forze, egualmente grandi, ugualmente semplici, desunte da uno stesso principio generale: la forza di attrazione e quella di repulsione.» Che lo portarono a individuare per analogia il “Widerstrebende Prinzip” e il “Bittende Prinzip“, ossia il “principio di opposizione” e il “principio implorante“, principi che nella sua opera divengono temi musicali in conflitto reciproco, il primo robustamente caratterizzato da energia ritmica e precisa determinazione tonale, l’altro piano, melodico e modulante.
  3. L’approfondimento della nozione di poetica musicale, nella specificità beethoveniana. Come dominio programmatico della propria strutturata visione e concezione del mondo (Weltanschauung) retoricamente tradotta in una dimensione sonora. Una visione in costante divenire e in parallelo approfondimento di cognizioni, a valenza tale da imporsi nel Nostro fino alla personalizzata e strutturante interiorizzazione. Di seguito si mette a disposizione un saggio in cui si postula argomentatamente la precedente sussistenza di una Poetica della Tempesta, di derivazione shakespeariana.

La Poetica della tempesta in L. v. Beethoven

Infine un prezioso link, utile per approfondimenti bibliografici in lingua italiana sul Nostro.

http://www.lvbeethoven.it/Biblio/Beethoven-Bibliografia-Saggi.html

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in E-learning. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...