Attualità di Leonardo: pillole di ragionevolezza

by Leonardo da Vinci

  • La vita bene spesa lunga è.
  • Chi non stima la vita, non la merita.
  • Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché là siete stati e là desidererete tornare.
  • Amor onni cosa vince.
  • La sapienza è figliola della sperienzia.
  • Chi poco pensa molto erra.
  • Sì come una giornata bene spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire.
  • Ogni nostra cognizione prencipia da sentimenti.
  • Iddio ci vende tutti li beni per prezzo di fatica.
  • Acquista cosa nella tua gioventù che ristori il danno della tua vecchiezza. E se tu intendi la vecchiezza aver per suo cibo la sapienza, adoprati in tal modo in gioventù, che a tal vecchiezza non manchi il nutrimento.
  • Costanza: non chi comincia, ma quel che persevera.
  • Dimanda consiglio a chi ben si corregge.
  • La scienza è il capitano, e la pratica sono i soldati.
  • Quelli che s’innamoran di pratica sanza scienzia son come ‘l nocchier ch’entra in navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada.
  • Chi non punisce il male, comanda che si facci.
  • Chi non raffrena la volontà colle bestie s’accompagni.
  • Chi vol essere ricco in un dì è impiccato in un anno.
  • L’Uomo passa la prima metà della sua vita a rovinarsi la salute e la seconda metà alla ricerca di guarire.
  • L’uomo ha grande discorso del quale la più parte è vano e falso, li animali l’hanno piccolo ma è utile e vero; e meglio è la piccola certezza che la gran bugia.

(citazioni da Leonardo da Vinci)

Grandissimi doni si veggono piovere da gli influssi celesti ne’ corpi umani molte volte naturalmente; e sopra naturali talvolta strabocchevolmente accozzarsi in un corpo solo bellezza, grazia e virtú, in una maniera che dovunque si volge quel tale, ciascuna sua azzione è tanto divina, che lasciandosi dietro tutti gli altri uomini, manifestamente si fa conoscere per cosa (come ella è) largita da Dio, e non acquistata per arte umana. Questo lo videro gli uomini in Lionardo da Vinci. (Giorgio Vasari)

Questa voce è stata pubblicata in Marginalia, Poesia della vita. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.